Gli scali ed i tempi minimi

Spesso e volentieri se decidete di visitare mete lontane potreste trovare voli che presentano diversi scali. Ovviamente sarebbe perfetto viaggiare sempre senza scali ed arrivare direttamente a destinazione, ma molto frequentemente i voli diretti costano anche il doppio. In questo post vorremmo darvi qualche consiglio riguardo agli scali ed alla loro durata. Purtroppo non sempre possiamo scegliere, ed a quel punto si prende il volo che abbiamo a disposizione senza troppe storie.

Se invece avete varie opzioni tra le quale scegliere, optate sempre per quella che vi propone uno scalo di minimo due ore. Gli aeroporti sono delle piccole città, inoltre capita anche che tra uno scalo e l’altro dobbiate ritirare i bagagli e fare nuovamente il check-in, vi servirà un tempo minimo per sbrigare tutte le varie questioni burocratiche. Se invece vi capitano scali molto lunghi, anche di otto, nove o dieci ore, uscite dall’aeroporto e visitate la città in cui vi trovate.

In questo caso, se non dovete ritirare i bagagli, non avrete alcun problema, diversamente esistono alcuni depositi in aeroporto che vi permetteranno di lasciare i bagagli custoditi per tutto il tempo del vostro scalo. In ogni caso tornate sempre in aeroporto almeno due ore prima per sbrigare tutte le faccende aeroportuali, fare il check-in ed i controlli.

Perché visitare Londra?

Londra è una città meravigliosa, non solo per i musei, le casette tipicamente inglesi, il centro storico ed i diversi quartieri, ma soprattutto per l’atmosfera che si respira. Avrete la sensazione di non essere mai soli, c’è tanta gente, tantissimi negozi, una miriade di ristoranti, il Tamigi e chi più ne ha più ne metta.

C_2_articolo_3072244_upiImagepp

Non è certo una città economica, gli alloggi non sono esattamente a buon mercato e la stessa cosa vale per i ristoranti. La sterlina, moneta ufficiale del Regno Unito, complica maggiormente le cose, considerando che 1€ vale 0,86₤. Detto ciò, se vivete in Italia come noi, ed avete a disposizione un week end lungo, non potete non visitare questa capitale almeno una volta nella vita. Vi innamorerete dei parchi, degli stradoni, delle persone e dell’idea di essere in un Regno. Siete nella patria di Alfred Hitchcock, di Charles Darwin, di Charlie Chaplin e di William Shakespeare, e possiamo assicurarvi che visitando Londra, vi sentirete vicini ad ognuno di loro. Londra è all’avanguardia, troverete le ultime tendenze, ma anche il vintage più autentico, visiterete i palazzi più sfarzosi di Inghilterra, ma anche i quartieri più tipicamente alla mano, dove mangiare street food ed ascoltare buona musica. Londra è tutto questo, vi servono altre ragioni per adorare questa città?

Giornata di Blog Tour a Montagnana

Quest’oggi vi parleremo di un’esperienza meravigliosa che abbiamo avuto la possibilità di vivere grazie a VISIT MONTAGNANA.

Montagnana è un piccolo borgo della provincia di Padova, a nostro avviso, uno dei più belli ed interessanti da visitare sul territorio italiano.

La nostra giornata ha avuto inizio alle 9.00, quando ci siamo trovati con tutti gli altri partecipanti davanti all’ufficio del turismo di Montagnana. In un men che non si dica ci hanno consegnato i nostri badge e siamo andati a fare colazione in uno degli esercizi convenzionati, di cui vorremmo parlarvi in modo assolutamente positivo.

Stiamo parlando della Pasticceria Cuccato, un posticino delizioso dove potrete assaggiare tantissimi dolci e pasticcini di ottima qualità.

Dopo questa buonissima colazione, siamo entrati nel vivo della nostra visita, dirigendoci esattamente davanti alle mura dove ci siamo meravigliati davanti alla vera essenza di Montagnana: la cinta muraria.

Non stiamo parlando di una cinta muraria qualunque, ma di un magnifico esempio di architettura medievale, annoverata tra le meglio conservate in Europa.

A questo punto non possiamo far altro che consigliarvi una delle più belle esperienze vissute a Montagnana, la salita al Mastio di Ezzellino.

La salita non è faticosa, anzi, l’emozione che proverete tra uno scalino e l’altro vi ripagherà dell’eventuale sforzo che state compiendo per arrivare fino in cima. Da qui, la vista è spettacolare. Non solo godrete di un panorama mozzafiato, ma vi sentirete un po’ come se tornaste indietro nel tempo, ed in effetti, Montagnana regala esattamente questa sensazione.

Ed ora, dopo un po’ di fatica, siamo andati finalmente a pranzo. La fame cominciava a farsi sentire e la soddisfazione, anche sotto questo punto di vista, non ha tardato ad arrivare. Abbiamo pranzato in un locale chiamato Hostaria Zanarotti, un posto dove l’attenzione ai dettagli non manca, il cibo rispecchia esattamente la tradizione locale e non si può far altro che gustare ogni pietanza con curiosità ed acquolina in bocca.

Dopo una ragionevole manciata di tempo concessaci per pranzare in tranquillità, ci siamo trovati nuovamente con gli altri davanti all’ufficio del turismo e, con un breve viaggio in macchina, siamo approdati al Salumificio BRIANZA, dove sono stati illustrati i processi di produzione e stagionatura del mitico prosciutto locale.

Anche in questo caso, la tradizione fa capolino ai giorni nostri e ci si rende conto di quanto le tecniche, apparentemente semplici o ad oggi scontate, dei nostri nonni diano vita a dei prodotti che solo l’Italia può vantare.

Come ormai avrete capito, la voglia di assaggiare prodotti tipici è tanta, per questo motivo, non solo ci viene offerto un ottimo cornetto di prosciutto crudo dolce e formaggio dalla Gastronomia Zanini, ma ci permettiamo anche il lusso di un buon aperitivo in attesa della cena.

Per l’aperitivo, abbiamo scelto il locale Dehor Cafè, un baretto nel centro storico dove abbiamo gustato un buonissimo analcolico alla frutta e tanti stuzzichini preparati apposta per noi!

A questo punto la stanchezza comincia a farsi sentire, una giornata intera in giro per Montagnana ci ha meravigliato, stupito e dato tanto, ma manca un’unica ed ultima tappa alla nostra visita: il Castello Bevilacqua.

Vi parliamo di un castello del ‘300 dove la tradizione e l’innovazione s’incontrano dando vita ad un meraviglioso connubio di cene, eventi e gite organizzate con grande maestria ed esperienza.

Siamo stati accolti da una ragazza molto simpatica ed esperta che ci ha portati in giro per il castello, mostrandoci le parti più emblematiche dello stesso. La sala delle torture, la suite, i giardini pensili e via dicendo ci hanno fatto sognare e tornare indietro nel tempo ad un’epoca di faide, banchetti ed alleanze.

Ed è proprio qui, al Castello Bevilacqua che la nostra giornata volge al termine con una cena fantastica da tre portate nella cornice di questa splendida fortezza medievale.

Non possiamo far altro che consigliarvi senza ombra di dubbio una gita fuori porta il quel di Montagnana, ne rimarrete estasiati!

Fira: il capoluogo di Santorini

Come capirete dal nostro titolo, oggi vi parliamo di Fira, o Thira, il capoluogo di Santorini. E’ senza dubbio la zona migliore per vivere quest’isola come si deve, con questo non vogliamo dirvi che è assolutamente obbligatorio alloggiare qui, sicuramente troverete hotel altrettanto carini un po’ fuori rispetto a Fira, ma possiamo assicurarvi che questa zona, essendo parecchio turistica, oltre ad essere gremita di gente, è anche servita da tantissimi esercizi, quindi molto comoda. Qui troverete ristoranti, bar a picco sul mare, negozi di tutti i tipi, sportelli dove prelevare ed agenzie dove, se volete, potete organizzare qualche escursione. Questa zona rispecchia sotto ogni punto di vista lo spirito di quest’isola, una volta usciti dal vostro alloggio, avrete l’imbarazzo della scelta. Come potete immaginare, essendo una zona esclusiva e tipica, i prezzi non sono bassi, ma nemmeno troppo eccessivi, basterà fare una ricerca oculata sui vari motori di ricerca per trovare l’hotel che fa per voi senza spendere una fortuna.

Tra un vicolo e l’altro troverete tantissime agenzie di noleggio auto, moto o bici, vi consigliamo senza alcun dubbio di prenotare qui il vostro mezzo di trasporto, a meno che voi non l’abbiate già fatto da casa. Il modo migliore per girare l’isola, a nostro avviso, è l’auto. I motivi non sono molti, ma estremamente validi: considerate che vi trovate in un posto che presenta parecchi “sali e scendi”, se non siete dei ciclisti provetti, forse la bici potrebbe rivelarsi un mezzo parecchio faticoso. La moto, invece, ve la sconsigliamo perché le strade non sono esattamente alla portata di tutti, complice il terreno irregolare tipico dell’isola, non rovinatevi la vacanza!

La magica Santorini

escalinata-santorini
Foto dal Web

Per quanto quest’isola sia turistica, è uno dei pochi posti che ha davvero conservato la propria essenza. Si narra che il filosofo Platone abbia preso ispirazione da quest’isola per raccontare il mito di Atlantide. Qui, per intenderci, vedrete la Grecia delle guide turistiche, casette bianche e blu, scogliere scoscese ed il Mar Egeo sullo sfondo. Santorini è un angolo di paradiso, basti pensare che molti la scelgono per sposarsi, il romanticismo è all’ordine del giorno, il relax e la tranquillità sono costanti imprescindibili di quest’isola vulcanica così bella e varia. Proprio così, Santorini è un’isola vulcanica, quindi non pensate di trovare lunghe distese di spiaggia dorata, al contrario, ammirerete particolari spiagge di ciottoli, di colori disarmanti e bellezza infinita.

Il periodo migliore per recarsi a Santorini va da giugno a settembre, anche se nel mese di giugno potreste trovare l’acqua ancora un po’ freddina. Agosto ed i primi giorni di settembre sono senza dubbio la scelta migliore, chiaramente sono anche i mesi con maggiore affluenza, quindi prenotate con un certo anticipo. In questa serie di articoli vorremmo trasmettervi alcune informazioni, sperando che voi tutti possiate un giorno apprezzare quest’isola, di cui noi ci siamo innamorati 🙂

I migliori alloggi di Mykonos

Come sicuramente vi aspettate, Mykonos non è la meta più economica della Grecia. Considerate il fatto che siete in un posto super gettonato, dove i guadagni degli autoctoni dipendono quasi del tutto dal turismo. In compenso, a differenza di ciò che troverete in altre parti della Grecia, qui è tutto curato nei minimi dettagli, molto pulito ed ordinato.

Ecco alcuni posti dove alloggiare sarà un piacere.

Jason, Glastros, 84600, Grecia ***

 

Corfos Hotel, Corfos, Ornos, 84600, Grecia ***

 

Ftelia Bay Mykonos Hotel, Ftelia, 84600, Grecia ****

Le migliori discoteche di Mykonos

discoteche-grecia-2018-mykonos-cavo-paradiso-1532693541
Foto dal Web

 

Paradise Club: questa discoteca è una delle più famose a Mykonos, è il posto perfetto per passare una giornata in spiaggia e cominciare a ballare fin dalle 17.00. Una volta al mese al Paradise si festeggia la “festa della luna piena”, trascorrerete una serata divertentissima dove la protagonista indiscussa sarà la sangria!

Cavo Paradiso: entrare almeno una volta in questo posto vale davvero la pena, oltre a ballare fino al mattino dopo, questa è considerata una delle discoteche più belle di Mykonos, con una pista da ballo all’aperto di 3000 metri quadrati. Spesso troverete DJ internazionali pronti a farvi passare una nottata indimenticabile.

Spacedance: cambiamo completamente estetica parlandovi dello Spacedance, non ci troviamo più in spiaggia, bensì nella più grande discoteca al chiuso di Mykonos. Le serate iniziano dopo mezza notte, nonostante il locale sia aperto già dalle 23.00 per servire cocktail di tutti i tipi.

Skandinavian Bar: questa discoteca è una delle più classiche di Mykonos, risale infatti al 1978. E’ un locale estremamente frequentato e molto di moda, ci sono due bar all’aperto e la pista da ballo al chiuso. I prezzi qui sono abbastanza contenuti, sia per quanto riguarda l’entrata, sia per quanto riguarda i cocktail.

Scegliete la destinazione perfetta… anche in base al portafogli

Una volta, fino a non molti anni fa, non tutti potevano viaggiare. Adesso la situazione è molto più democratica sotto questo punto di vista. Sono nate tantissime compagnie aeree low cost, esistono i viaggi di gruppo organizzati nei quali sicuramente potreste risparmiare qualcosa e soprattutto esiste internet, che se utilizzato in maniera intelligente, può essere un ottimo strumento di risparmio. Adesso avete la possibilità di monitorare i cambi di prezzo di voli, hotel, alloggi e via dicendo. La cosa principale che vorremo consigliarvi in questo articolo è il fatto di viaggiare sempre dove non dobbiate privarvi di nulla. Immaginate quanto possa essere stressante essere in un posto lontano, magari dall’altra parte del mondo, e dover centellinare ogni acquisto, ogni pasto ed ogni escursione. Anche a noi è capitato di viaggiare con poco denaro e capiamo quanto, talvolta, possa essere snervante. A tale proposito, vi segnaliamo le più belle e particolari mete low cost in Europa e nel mondo, dove vivere un viaggio nella sua interezza, senza rinunciare a nulla e togliervi anche qualche sfizio.

Egitto: questo paese è pieno zeppo di cultura, potete decidere di intraprendere un viaggio all’insegna delle visite ai musei, della Valle dei Re e delle Regine, di Abu Simbel e via dicendo. Al contrario, potete anche decidere di viaggiare sul mare, ci sono moltissimi resort sulla costa di ottimo livello, dove rilassarvi ed abbronzarvi sotto il sole. Le soluzioni sono tantissime ed i costi risultano essere davvero bassi ed alla portata di tutti.

Grecia: questo paese offre tantissime sistemazioni low cost. Innanzi tutto bisogna considerare la vicinanza all’Italia, quindi si abbasserà notevolmente anche il costo del volo. La vita in Grecia non costa molto, i ristoranti sono spesso carini ed economici e le attrazioni hanno prezzi moderati. Inoltre, viaggiando in Grecia, avrete la possibilità di scegliere tra tantissime destinazioni e stili di vacanza diversi.

Sud America: il Sud America nella sua totalità è una delle mete low cost per eccellenza. Certo, se partite dall’Italia dovete considerare il costo del volo, che non sarà certo di 100€, considerando che state sorvolando il mondo. Detto ciò, il costo della vita in questi paesi è molto basso, il cambio di valuta è assolutamente favorevole, mangiare bene spendendo poco non sarà un problema. Anche gli hotel e gli alloggi sono dalla vostra parte, potete decidere di viaggiare in modo più spartano e dormire in ostelli o b&b, ma anche in hotel a 3 stelle senza spendere una fortuna.

Sud Est Asiatico: anche qui, come in Sud America, avrete la possibilità di viaggiare low cost escludendo il volo. La vita costa pochissimo, i ristoranti idem e le escursioni hanno prezzi molto moderati. Paesi come India, Nepal o Thailandia sono destinazioni perfette dove emozionarvi davanti a posti meravigliosi, natura rigogliosa ed animali esotici senza spendere una fortuna.

Le migliori spiagge di Mykonos

Mykonos-Fokos-beach
Foto dal Web

Come vi abbiamo già anticipato, l’offerta culturale, storica e paesaggistica di quest’isola è ampia, ma non si può passare da Mykonos e non godersi il mare, la spiaggia, la sabbia e le discoteche. Mykonos, a differenza di tante isole greche, non è caratterizzata da spiagge di pietre e ciottoli, ma da vere e proprie distese si sabbia dorata. Di seguito vi faremo una lista delle migliori spiagge dell’isola.

. Paradise, Super Paradise e Paranga: queste spiagge, oltre ad essere bellissime, costituiscono una tappa obbligata per chi vuole divertirsi fino a tarda notte. Sono spiagge molto estese nelle quali, verso l’ora dell’aperitivo, comincia a risuonare ottima musica che si protrae fino a tardi, dando così vita alle famose discoteche sulla spiaggia.

. Platys Gialos, Agios Ioannis, Meresini e Kalo Livàdi:

Se non amate particolarmente le spiagge affollate, viaggiate con bambini piccoli ed amate la natura, vi consigliamo senza dubbio questi posti, dove potrete godervi una giornata tranquilla sotto il sole e fare tanti bagni rigeneranti.

. Kalafatis: questa spiaggia la consigliamo in particolare agli amanti del surf e delle onde. Qui, grazie alla posizione, il vento soffia forte e potete dedicarvi alla vostra passione tra le onde.

. Elia, Agios Sostis e Fokos: queste invece sono le famose spiagge per nudisti di Mykonos, anch’esse bellissime ed immerse nella natura.

Escursione sull’isola di Delo

maxresdefault
Foto dal Web

Se passate per Mykonos, non potete non fare un’escursione sull’isola di Delo. Partiamo dal presupposto che è un enorme sito archeologico, non esiste sasso di quest’isola che non porti con se una storia. Per questo motivo è assolutamente impossibile e vietato pernottarci, a meno che non siate addetti ai lavori. Questo fatto la rende quasi totalmente disabitata e dal 1990 fa parte dei siti dell’UNESCO. Respirerete un misto tra storia e leggenda, basti pensare che questo è il posto consacrato ad Apollo, dio della luce e della musica, e ad Artemide, dea della caccia e della Luna.

Leggenda vuole che le due divinità siano state partorite su quest’isola da Latona, anche madre di Zeus, per sfuggire all’ira di Era. Si dice che nel 426 a.C, gli Ateniesi, per purificare l’isola, aprirono tutte le tombe presenti per trasportare i corpi nella vicina isola di Renea, da qui nasce la leggenda che a Delo non si possa nascere, né morire.