Primo giorno a Barcellona: Barrio Gotico, stradine e passeggiate

Oggi è il nostro primo giorno a Barcellona, e come tutti i viaggi che si rispettano, porta con se una grande emozione, tanta curiosità e voglia di vivere nuove esperienze. Il volo atterra puntale e nel giro di poco usciamo dall’aeroporto e respiriamo subito aria di vacanza. Come sapete, uno di noi ha avuto un piccolo infortunio prima di partire, per questo motivo il taxi diventa la nostra seconda casa. In circa un quarto d’ora/venti minuti arriviamo in hotel, non facciamo in tempo a rilassarci un attimo che siamo già pronti per uscire.

Non abbiamo intenzione di visitare un’attrazione specifica, vogliamo fare un giretto orientativo per ambientarci ed a questo proposito scegliamo il Barrio Gotico. La scelta è stata senza dubbio azzeccata, in questo quartiere si respira un’atmosfera senza tempo, è caratterizzato da vicoli stretti in pietra dall’aria antica, dove è impossibile non fermarsi per ammirare la bellezza che questa città inizia a farci conoscere. E’ un vero e proprio labirinto, costellato da bar dove gustare le famose tapas, ristoranti tutti diversi e tanti negozi da perdere il conto.

Una delle attrattive più importanti di questo quartiere è senza dubbio la Cattedrale di Barcellona che si erge nella piazza principale di questa zona. La struttura risale al quattordicesimo secolo ed, oltre ad essere bellissima, intrisa di storia e molto grande, è maestosa e straordinaria da qualunque angolazione la si ammiri.

Poco lontano dalla cattedrale, camminando per nemmeno un decina di minuti nel vicolo a destra di essa, troverete un altro scorcio meraviglioso chiamato Carrer del Bisbe dove vedrete il meraviglioso Ponte del Vescovo.

img_7021
Ponte del Vescovo

Questo quartiere è meraviglioso e vi consigliamo senza dubbio di “perderci” almeno una giornata per esplorarlo tutto, da cima a fondo, godendovi ogni stradina che il Barrio Gotico ha da offrire.