I musei: storia naturale e storia dell’arte

Oggi vi parliamo di musei. Attenzione, non vogliamo tediarvi con date e descrizioni, ma consigliarvi due dei musei più belli, ricchi ed interessanti che abbiamo mai visto. Si tratta del museo di storia naturale e del museo di storia dell’arte di Vienna. A differenza di molti altri musei, da qui non uscirete molto presto: noi ci abbiamo trascorso intere giornate senza mai annoiarci.

La prima cosa che noterete è il fatto che i due musei si trovano l’uno davanti all’altro, infatti sono stati costruiti specularmente tra il 1872 ed 1891 dall’imperatore per far conoscere al mondo il patrimonio appartenente agli Asburgo.

Tralasciato questo particolare curioso ed estremamente suggestivo, entrate in uno dei due musei e godetevi le collezioni, ma ancora prima, notate la bellezza e la maestria con la quale sono stati costruiti questi palazzi. Le facciate principali richiamano il Rinascimento e le parti interne sono decorate con marmi ed oro.

Provare a descrivervi le opere ed i reperti che troverete al loro interno è un compito difficile, ma proviamo a darvi qualche spunto riguardo alle cose che più di tutte ci hanno affascinato.

. Soffitti del museo di storia dell’arte 

. “Teseo sconfigge il Centauro” Antonio Canova

. “La Torre di Babele” 1563 

. “Maria Antonietta” 1778

. “Saliera Terra e Mare” Benvenuto Cellini, 1543

. Collezione di Farfalle

. Teschio di Triceratopo 

. Granchio Giapponese

 

6 pensieri riguardo “I musei: storia naturale e storia dell’arte

Rispondi