… e se non funziona lo smartphone? Il deserto e le sue insidie

d8463d22-e92b-40b4-875b-2445adf98d0c
Nei dintorni della Death Valley

Sembrerà strano, ma molto più spesso di quanto crediate, i nostri smartphone super-iper-mega tecnologici non ci assisteranno per ogni singola tappa del nostro viaggio. Forse, mentre leggete queste parole, pensate a paesi molto poveri, poco sviluppati o esageratamente lontani, ma non è esattamente così. Molto spesso, infatti, riscontrerete problemi di linea con i vostri cellulari, ma nulla di tutto ciò dipende dal funzionamento del vostro dispositivo, dal gestore a cui vi affidate o dalla qualità delle promozioni attivate, si tratta semplicemente di zone isolate e desertiche, dove solo avere un telefono satellitare sarà la soluzione.

“Ma devo comprare/affittare per forza un telefono satellitare?” La risposta è un secco ed assoluto “NO”.

A patto che non facciate un viaggio interamente nel deserto o nelle foreste, le zone in cui il vostro telefono avrà problemi saranno limitate e, perciò, il disagio è perfettamente sopportabile. Noi, per esempio, abbiamo riscontrato questo problema in alcuni tratti della Death Valley e del deserto del Mojave.

Detto ciò, abbiamo pensato di consigliarvi alcuni accorgimenti per evitare problemi:

  1. Navigatore: negli articoli dedicati a questo prezioso strumento, ci siamo concentrati sull’ottimo aiuto che esso vi darà nel corso dei vostri viaggi. Rimaniamo di quest’opinione, ma vi consigliamo di impostarlo quando ancora avete rete, in modo tale che il dispositivo non debba caricare un itinerario quando non ne è in grado, così facendo non dovreste avere alcun tipo di problema. Un altro consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di portare con voi una mappa cartacea, ovviamente ad oggi siamo abituati alla tecnologia e potremmo non essere lesti nella consultazione di una mappa cartacea, ma in assenza di altri mezzi, comincerete a provare una sorta di amore platonico per questo pezzettino di carta!
  2. Punti di riferimento architettonici: non sarà difficile trovare in rete i tratti stradali dove non c’è linea inerenti al vostro viaggio, quindi una volta concordato il tragitto con i vostri compagni, cominciate a cercare qualche riferimento architettonico, magari con l’aiuto di Google Maps, in modo tale da accorgervi man mano di star percorrendo la giusta traiettoria.
  3. Se state per percorrere una zona desertica, oltre ad un tragitto già definito, dovete ricordarvi che oltre la connessione, può essere che non troviate benzinai per rifornirvi, autogrill per comprare un po’ d’acqua e rifocillarvi e tutto questo genere di cose. La risposta è una ed una sola: premunitevi! Fate rifornimento di benzina nell’ultimo centro abitato, se dovete percorrere molti chilometri, considerate l’idea di acquistare una tanica di carburante; questo discorso vale più che altro per posti come gli Stati Uniti o l’Australia, dove i tratti desertici sono spesso lunghi e poco abitati. Comprate bottiglie d’acqua in quantità, se avete una borsa frigo tenetele all’interno di essa, in caso contrario, non dimenticatevi di bere, nemmeno quando l’acqua sembrerà una bevanda calda tipicamente invernale: la sensazione non sarà certo delle migliori, ma il vostro corpo l’avvertirà comunque come un sollievo.
  4. Evitate soste troppo lunghe in luoghi sconosciuti. E’ risaputo: soprattutto per chi vive in grandi città e metropoli, la sensazione che regala il deserto è fantastica, ma non dimenticate che spesso in queste zone ci sono animali che possono costituire un pericolo per voi e per chi viaggia in vostra compagnia. Sostate per fare qualche foto e godervi l’atmosfera unica del vuoto, ma prestate attenzione e guardatevi intorno prima di uscire dal vostro veicolo.
  5. Un ultimo consiglio che riteniamo opportuno dispensare riguarda gli orari di guida. Soprattutto se siete in un paese straniero, non conoscete la lingua e non siete del posto, evitate lunghe tratte notturne, soprattutto in luoghi desertici. Provate a pensare all’eventualità di bucare una gomma nel bel mezzo del deserto del Mojave. Preferite orari dove il sole brilla ancora alto nel cielo!