E’ pericoloso viaggiare in Perù?

Buongiorno, oggi cercheremo di rispondere ad una delle domande più inflazionate quando si viaggia in Sud America, in questo caso specifico, in Perù: è pericoloso intraprendere un viaggio del genere?

Dobbiamo essere onesti: prima di partire in molti ci hanno sconsigliato il Sud America come meta del nostro viaggio estivo, abbiamo sentito dire che si tratta di paesi pericolosi e con alto tasso di criminalità. Nonostante ciò, abbiamo ricevuto anche tanti pareri positivi da persone che ci erano già state, motivo per cui, in ogni caso, abbiamo deciso di provarci. Era per noi il primo viaggio in Sud America, quindi non avevamo alcuna esperienza diretta a riguardo e ci saremmo potuti basare solo su ciò che sentivamo dire. Arrivati finalmente a Lima, dopo voli e scali interminabili (ben due, uno a Londra e l’altro, inspiegabilmente, in Texas), l’impressione non è stata negativa. Non abbiamo mai riscontrato problemi, siamo sempre andati in giro tranquillamente e non abbiamo mai avvertito una sensazione di pericolo. Vero è che, come da tutte le altre parti del mondo, ci sono degli accorgimenti che bisognerebbe sempre tenere a mente. Le città nelle zone centrali sono abbastanza sicure, almeno questa è l’impressione che abbiamo avuto, nonostante ciò, non appena ci si sposta dal centro, è assolutamente evidente il distacco tra la bellezza e la tranquillità di alcune zone e la povertà di altre.

Vi diamo qualche consiglio pratico per evitare spiacevoli inconvenienti:

  1. Evitate zone periferiche o malfamate durante le ore della notte, possibilmente, anche durante il giorno.
  2. Non andate in giro in maniera troppo appariscente, evitate gioielli ed accessori palesemente preziosi.
  3. Non girate con troppo denaro, come dicevamo negli articoli precedenti, in Perù la vita non costa molto: pochi contanti vi assicureranno comunque delle giornate dignitose.
  4. Lasciate oggetti preziosi e contanti in più in cassaforte, la maggior parte degli hotel ne hanno una in camera. Utilizzatela e non dimenticate di recuperare i vostri averi al momento della partenza.
  5. Prendete solo taxi autorizzati, hanno un numero di matricola sul lato dell’auto. Evitate finti tassisti.
  6. Se viaggiate in due o più, dividete tra voi soldi e carte di credito. In questo modo se l’uno perde il portafogli, ci sarà sempre quello dell’altro.

Per il resto, viaggiate tranquilli e senza timore, adottate questi semplici comportamenti ed attenzioni, e vedrete che andrà tutto per il meglio.