Dormire nel Bush Sudafricano: Simbavati Trails Camp

Simbavati Trails Camp

Buongiorno lettori,

oggi desideriamo parlarvi di uno dei luoghi più suggestivi in cui abbiamo alloggiato durante il nostro viaggio in Sudafrica. Si tratta del Simbavati Trails Camp. Ci siamo ormai spostati dalla costa, siamo infatti nella Timbavati Reserve, adiacente al Kruger National Park. Noi abbiamo deciso di dedicare ai Safari ed agli animali circa 4 giorni del nostro on the road, ovviamente non possiamo far altro che consigliarlo anche a voi. La natura, si sa, non è in nostro potere, quindi non possiamo immaginare di arrivare in zona e vedere ogni animale possibile ed immaginabile nel giro di un giorno.

Nonostante ciò, la Timbavati Reserve è ricca di specie meravigliose, pronte a farsi cogliere dai turisti che decidono di visitarla. Questo alloggio, però, è qualcosa di diverso. Non si tratta di classici lodge nella Savana, ma di un’esperienza a tutto tondo capace di farvi innamorare perdutamente dello splendido Bush Sudafricano. La struttura, infatti, sorge in una zona incontaminata, ricca di biodiversità ed estremamente magica.

Siamo arrivati al Camp nel tardo pomeriggio e la prima impressione è stata estremamente emozionante. Siamo stati portati poco lontano dalle nostre tende ed abbiamo goduto di un aperitivo al tramonto degno di nota. Abbiamo chiacchierato amabilmente con i ranger e con altri viaggiatori davanti ad uno dei tramonti più belli mai visti. Tramontato il sole, siamo tornati in struttura ed abbiamo finalmente visto dove avremmo dormito. Si tratta di spaziosissime tende, complete di letto matrimoniale, zona toilet, lavandino, zona ristoro ed una doccia meravigliosa all’aperto, ma coperta dalla propria tenda.

La sensazione che si prova qui è davvero suggestiva, sappiate che i membri dello Staff vi diranno più e più volte di non uscire di notte. Siete in natura, quindi tenete presente che gli animali sono liberi e potrebbero tranquillamente venire a farvi visita. Durante la notte, per esempio, non faticherete a sentire le risate delle iene nei dintorni, emozionandovi come mai prima.

Ogni sera, qui al Trails Camp, si tiene una bellissima cena che inizia intorno al fuoco con un drink rinfrescante. Vi sposterete poi nella tenda principale, dove assaggerete le varie pietanze che offre il menu, una più deliziosa dell’altra. Vi diamo un consiglio: dopo cena non tornate subito in tenda, state invece in compagnia degli altri viaggiatori. L’atmosfera che si respira qui è di condivisione, non isolatevi, anche perché i cellulari funzionano poco, c’è poca possibilità di caricarli e, finalmente, potrete godervi in serenità la realtà, che spesso fatichiamo a riconoscere.

Le mattinate qui iniziano presto. La sveglia suona all’alba, ma non disperate, la prospettiva è delle migliori. Dobbiamo ringraziare il Trails Camp per averci fatto vivere una delle esperienze più interessanti e particolari della nostra vita. Mentre, solitamente, nei lodge si esce per i Safari, qui si esce a passeggiare. Non è una camminata normale, saranno infatti gli esperti ranger a raccontarvi che atteggiamenti dovrete tenere. Non si parla, né si urla. Si ascoltano attentamente gesti e sussurri. Non si prende l’iniziativa. Gli animali sono liberi, e noi dobbiamo rispettarli e non infastidirli, né creare situazioni di pericolo per noi o per il gruppo.

Si parte in fila indiana, si seguono le impronte. Si vedono giraffe in lontananza. Il tutto dura circa due ore, inframezzato da una breve merenda a base di biscotti ed, una volta tornati in struttura, si consuma una ricca colazione in compagnia.

Rispondi