Dove dormire a New York: The Marlton Hotel

The Marlton Hotel

Buongiorno lettori, speriamo che l’articolo di ieri riguardo dove dormire a New York vi sia piaciuto, ma soprattutto, vi sia servito.

Nell’eventualità in cui aveste ancora qualche dubbio, abbiamo una seconda opzione da consigliarvi, il Marlton Hotel. Anche in questo caso ci troviamo in una zona molto bella e particolare di New York, il Greenwich Village.

La zona

Il Village, così viene anche chiamato, è una delle nostre zone preferite, indubbiamente più vivibile e meno caotica rispetto le zone più turistiche. Se dovessimo dirvi cosa visitare al Village, il primo consiglio sarebbe di passeggiare e visitare il quartiere stesso. Le cosiddette brownstones, tipiche case rosse in mattoni, regalano un’atmosfera davvero magica, in particolare nel periodo natalizio, quando si vestono di decorazioni e luminarie.

Il Village, inoltre, è famoso per essere stato location di alcune tra le più famose serie televisive degli anni ’90/2000. E’ proprio qui, infatti, che si trova l’appartamento che viene inquadrato durante le riprese di Friends ed il ristorante SushiSamba, teatro di alcune scene di Sex and the City.

Friends

In zona, troverete anche il Washington Square Park ed il bellissimo arco che si vede spesso nei film, ma anche il famoso Joe’s Pizza, ripreso durante i film di Spiderman e che pare faccia la pizza più buona di New York. L’abbiamo assaggiata e sì, in effetti è buona!

Oltre alle suddette attrazioni, il Village, a nostro avviso dev’essere esplorato a piedi, solo così potrete ammirare i migliori scorci, entrare in tantissimi negozi particolari e coglierne appieno l’atmosfera.

The Marlton Hotel

Se c’è un posto dove dormire al Greenwich Village, è indubbiamente il Marlton Hotel. Ci troviamo a pochi minuti a piedi da tutto ciò che abbiamo citato poco fa. Nel giro di massimo 15 minuti (anche meno), si raggiunge tutto comodamente.

Le camere del Marlton sono arredate con cura ed attenzione, pulitissime e davvero interessanti. I colori e gli accostamenti regalano un’atmosfera raccolta e romantica ed il calore che si respira qui dentro è esattamente quello per cui chiamiamo un posto “casa”. Le stanze sono dotate di bagno privato con vasca, abbiamo apprezzato particolarmente questo aspetto, potersi fare un bel bagno caldo dopo una giornata gelida in giro per New York non ha prezzo.

La colazione, anche in questo caso inclusa, si svolge nella lobby, dove potrete anche rilassarvi bevendo un drink a fine serata. Ogni mattina potrete gustare un ottimo caffè, accompagnato da barrette ai cereali o croissant.

Il personale saprà assistervi in ogni vostra richiesta, vi basterà chiedere.

Per noi, il Marlton Hotel, è stato una vera scoperta. Poter dormire a due passi da tutte le attrazioni del Village di New York è stata un’esperienza meravigliosa, potersi godere il quartiere e tutto ciò che ha da offrire è stato un toccasana.

The Marlton Hotel

Abbiamo trascorso i primi giorni del viaggio a correre qua e là per visitare quante più cose possibili e, nonostante non riteniamo sia stato un errore, abbiamo apprezzato il fatto di poterci fermare un po’, esplorando una zona tanto curiosa quanto iconica della città.

Rispondi