Dove dormire nelle Drakensberg: Inkungu Lodge

Buongiorno lettori, oggi vorremmo parlarvi dell’Inkungu Lodge, un luogo spettacolare dove dormire nelle Drakensberg.

Dove dormire nelle Drakensberg: Inkungu Lodge
Inkungu Lodge, Drakensberg

Dopo i nostri due giorni di relax a Pongola, siamo finalmente arrivati nelle Drakensberg, un luogo di straordinaria bellezza, tanto da essere patrimonio dell’UNESCO. L’anno scorso, purtroppo, non avevamo fatto in tempo a visitare la zona, ma quest’anno, non potevamo assolutamente perdercela, quindi abbiamo deciso di trascorrere qui i nostri ultimi giorni in Sudafrica.

Per i primi due giorni, abbiamo scelto l’Inkungu Lodge, una struttura di grande charme, elegante, tenuta benissimo, curata nei minimi dettagli, in cui dormire davanti ai panorami spettacolari delle Drakensberg.

Non appena si arriva davanti al cancello dell’Inkungu Lodge, ci si rende conto dell’eleganza riservata da questo posto.

Una menzione dev’esser fatta al personale, un insieme di persone estremamente gentili, sorridenti, disponibili ed anche molto simpatiche 🙂

Le zone comuni sono estremamente curate, arredate in modo consapevole e mai stucchevole, la nostra stanza era pura magia.

Ampia, comoda, confortevole.

Composta da un bagno con doccia e vasca, la zona notte con un letto molto comodo, un salottino con divani in pelle ed un piccolo terrazzo da cui godersi il panorama.

Inkungu Lodge, Drakensberg

La prima sera, abbiamo deciso di cenare in struttura e non avremmo potuto fare scelta migliore. I piatti sono preparati con maestria, abbiamo gustato una buonissima zuppa, un filetto spettacolare ed un dolce che non dimenticheremo.

Anche la colazione, che si svolge nella stessa sala della cena, è stata molto valida. Chiedete al personale ciò di cui avete bisogno e, siamo certi, che faranno di tutto per accontentare le vostre esigenze.

Anche qui, all’Inkungu Lodge, abbiamo dovuto lavorare qualche ora, ed abbiamo potuto farlo nella zona esterna proprio davanti alla piscina.

Vi consigliamo di ordinare un drink e godervi la tranquillità unica di questo spazio, arredato con tavoli spaziosi e divani comodissimi.

Se il clima lo permette, non perdetevi un bagno in piscina, un’infinity pool che regala una vista inimmaginabile sul territorio circostante.

Abbiamo apprezzato moltissimo questo posto e speriamo davvero di poterci tornare, del resto, il Sudafrica non abbiamo ancora finito di esplorarlo 🙂

Dove dormire a Pongola: Elegant Lodge

Buongiorno lettori, oggi vorremmo raccontarvi dove dormire a Pongola, parlandovi dell’Elegant Lodge.

Dove dormire a Pongola: Elegant Lodge
Elegant Lodge, Pongola

Dopo i nostri ultimi giorni nella zona di Hluhluwe, eravamo davvero stanchi. Quando si viaggia, anche se ci si diverte tanto, è necessario fermarsi e godersi un po’ di serenità. Questa serenità, abbiamo avuto modo di viverla a Pongola, alloggiando in uno dei luoghi che abbiamo preferito.

Da lì a breve ci saremmo diretti verso le Drakensberg e necessitavamo di un posto tranquillo dove lavorare e rimettere insieme le energie.

Siamo arrivati all’Elegant Lodge in mattinata, il personale ci ha accolto col sorriso e, dopo pochi minuti, ci ha mostrato la nostra camera. La stanza è molto carina, ampia al punto giusto, comoda, con un letto molto confortevole ed una doccia estremamente rilassante.

Come vi abbiamo accennato, avevamo bisogno di un luogo in cui lavorare e l’Elegant Lodge è stato perfetto. Nella struttura si trova un giardino meraviglioso, attrezzato con tavoli e sedie comode in cui rilassarsi e bere un drink. Grazie a questa cornice, siamo stati davvero molto produttivi.

Un altro aspetto che abbiamo adorato è stato lo spazio dedicato al bar. Il funzionamento è molto semplice: si prende dal frigo ciò che si vuole e si segna su un foglio fornito dallo staff. A fine soggiorno, si paga ciò che si ha consumato e si parte!

Questa zona, inoltre, come tutto il resto dell’Elegant Lodge, è arredata benissimo, con toni caldi, eleganti e semplici.

Elegant Lodge, Pongola

Oltre ai drink, abbiamo adorato il biliardo.

Tra un lavoro e l’altro, ci siamo divertiti tantissimo giocando tra noi e rilassandoci un po’, uscendo momentaneamente dal mood lavorativo.

In ultimo, ma non per importanza, all’Elegant Lodge di Pongola potrete dormire sonni tranquilli grazie alla presenza di un parcheggio privato dedicato agli ospiti.

Dove dormire a Pongola: Elegant Lodge
Elegant Lodge, Pongola

Nei pressi del Lodge, inoltre, ci sono benzinai, ristoranti, alcuni negozi e via dicendo, dove potervi rifornire durante il vostro soggiorno. L’unico aspetto negativo è stato il fatto di poterci fermare qui solo per due notti, col senno di poi, avremmo sicuramente allungato il nostro soggiorno!

Dove dormire a Hluhluwe: Zulu Nyala Heritage Safari Lodge

Buongiorno lettori, oggi vorremmo consigliarvi un altro posto dove dormire a Hluhluwe, il Zulu Nyala Heritage Safari Lodge.

Dove dormire a Hluhluwe: Zulu Nyala Heritage Safari Lodge
Zulu Nyala Heritage Safari Lodge

Ci troviamo nuovamente nella cittadina di Hluhluwe, o meglio, nelle sue immediate vicinanze. Considerando che non avevamo mai fatto safari in questa zona, abbiamo voluto provare anche questa esperienza, scegliendo un Safari Lodge che avesse a disposizione anche i Game Drive. Per questo motivo, abbiamo scelto il Zulu Nyala Heritage Safari Lodge.

Questa struttura si trova vicinissima alla Riserva di Zulu Nyala, tra il parco di Hluhluwe-Imfolozi e l’Isimangaliso.

Di conseguenza, i safari, vengono fatti proprio in questa riserva, molto ricca di fauna, in cui abbiamo avvistato davvero tanti animali, nonostante le piccole dimensioni.

Il Lodge è come una piccola cittadina privata, in cui si fa colazione, si pranza, si cena, si fanno safari e ci si rilassa. Abbiamo apprezzato particolarmente l’aspetto legato alla tranquillità, sempre molto presente all’interno di questo posto.

Ci sono molte camere, e la nostra era davvero fantastica. Molto comoda e spaziosa, completa di bagno con una doccia super rilassante e piccolo patio privato in cui rilassarsi prima di andare a dormire. La struttura è davvero splendida, e si affaccia su un fossato all’interno del quale abbiamo visto addirittura i coccodrilli.

Dove dormire a Hluhluwe: Zulu Nyala Heritage Safari Lodge
Zulu Nyala Heritage Safari Lodge

Oltre a questi stupendi animali, proprio davanti alla nostra camera avevamo un albero pieno zeppo di uccelli tessitori, di cui abbiamo ammirato l’attività. Questi uccellini sono estremamente operosi e trascorrono la loro giornata a cinguettare ed a costruirsi il nido.

Dove dormire a Hluhluwe: Zulu Nyala Heritage Safari Lodge
Zulu Nyala Heritage Safari Lodge

Ammirare questo processo è davvero interessante, quasi rilassante a tratti!

Nella zona del Boma si svolgono tutti i pasti. Colazione, pranzo e cena sono a buffet e la scelta è ampia, inoltre le pietanze sono molto gustose ed il personale è molto gentile e disponibile nei confronti della clientela.

Non sappiamo se sia o meno imputabile alla struttura, ma qui abbiamo incontrato tantissime persone simpaticissime, con le quali abbiamo fatto amicizia, lasciandoci addirittura i contatti vicendevolmente 🙂

I Game Drive si svolgono ogni giorno, all’alba ed al tramonto, e durano circa due ore in base agli avvistamenti. Le Jeep sono da 10 posti ed i ranger, tutti molto preparati, sono davvero disponibili a venire incontro agli interessi ed alle esigenze del gruppo.

Dove dormire a Hluhluwe: Zulu Nyala Heritage Safari Lodge
Zulu Nyala Heritage Safari Lodge

All’interno della Riserva di Zulu Nyala abbiamo potuto ammirare: rinoceronti, elefanti, giraffe, bufali, gnu, tantissimi volatili, sciacalli e molto altro.

Qui, allo Zulu Nyala di Hluhluwe, ogni safari è stata un’esperienza emozionante e non vediamo l’ora di dormire nuovamente in questo posto magico.

Dove dormire a St. Lucia: Ndiza Lodge and Cabanas

Buongiorno lettori, oggi vorremmo consigliarvi un bel posto dove dormire a St. Lucia, il Ndiza Lodge and Cabanas.

Iniziamo col dirvi che se visitate il Sud-Est del Sudafrica, St. Lucia non può che essere tra le tappe del vostro viaggio.

dormire a St. Lucia: Ndiza Lodge and Cabanas
Ndiza Lodge and Cabanas

Si tratta di una zona ricca di attrazioni, come l’iSimangaliso Wetland Park, in cui potrete fare esperienze davvero uniche. Sarà, quindi, inevitabile fermarsi a dormire in città almeno due o tre notti, e noi non potremmo fare a meno di consigliarvi il Ndiza Lodge.

Siamo arrivati a St. Lucia nel primo pomeriggio e, non appena arrivati in struttura, ci hanno subito mostrato la nostra camera. Carina, spaziosa e con una vista spettacolare. La stanza è molto ampia e comoda, adatta a godersi lo spirito del posto e capace di essere un buon rifugio dopo le lunghe giornate di escursione.

Inoltre, in reception, sono così gentili da prenotare al vostro posto e senza costi aggiuntivi, tutte le escursioni che volete.

Noi non abbiamo usufruito di questo servizio, unicamente perché avevamo già prenotato da casa.

Il fiore all’occhiello del Ndiza Lodge and Cabanas, secondo noi, è la terrazza dove si tiene la colazione. Mai visto un posto tanto speciale. Si tratta di uno splendido spazio in legno, circondato da un giardino tropicale tanto bello, che sembra di stare dentro a Jurassic Park!

Inoltre, la colazione è davvero, ma davvero spaziale.

La scelta è ampia. Si possono ordinare uova in tutti i modi, hash browns, frutta fresca e yogurt, succhi di frutta, omelette, pane, burro. Insomma, sicuramente non uscirete da qui affamati. La vista è meravigliosa e guarda sul mare, esattamente dove, da lì a pochi giorni, avremmo fatto il nostro emozionante Whale Watching. Cogliamo l’occasione per consigliarvi di partecipare a quest’esperienza. Non è importante che l’abbiate fatta anche da altre parti. Noi abbiamo avvistato le balene in Islanda, ma qui è tutto un altro discorso 🙂

Lo staff è sempre sorridente, capace di realizzare ogni esigenza della clientela con gentilezza e professionalità.

Un ultimo, ma non meno importante aspetto del dormire all’Ndiza Lodge and Cabanas a St. Lucia, è la presenza di un parcheggio privato per i clienti. Potrete lasciare la vostra macchina senza nessun problema e senza correre rischi.

Ovviamente, in molti casi, uscirete in auto, ma nessuno vi vieterà di passeggiare per St. Lucia senza il pensiero di cercare parcheggio o di avere problemi. Uscire a piedi è semplicissimo, la struttura si trova a cinque minuti dal centro, che vi consigliamo di visitare per acquistare qualche souvenir.

dormire a St. Lucia: Ndiza Lodge and Cabanas
Ndiza Lodge and Cabanas

Dove dormire a Hluhluwe: Hluhluwe Bush Camp

Buongiorno lettori, oggi vorremmo consigliarvi un posto magico dove dormire a Hluhluwe, l’Hluhluwe Bush Camp.

Come vi dicevamo nell’articolo precedente, siamo stati due giorni a Durban per rilassarci e per riprendere le forze. Da lì a breve avremmo iniziato il nostro viaggio alla volta del Sud del paese ed avevamo bisogno di ricaricare un po’ le pile.

Ci siamo diretti a Hluhluwe, una piccola città vicino all’Hluhluwe-Imfolozi Park, dove abbiamo alloggiato in uno dei luoghi che abbiamo preferito in assoluto: l’Hluhluwe Bush Camp.

dormire Hluhluwe Bush Camp
Hluhluwe Bush Camp

Questa struttura si trova leggermente fuori dalla cittadina, proprio per poter godere a pieno delle sue potenzialità, prima tra tutte, la tranquillità.

Nonostante ciò, nel giro di cinque minuti in auto, sarete a Hluhluwe, in modo da poter fare benzina, andare al supermercato o prelevare in totale comodità.

Questo alloggio, inoltre, è totalmente sostenibile, sia per quanto riguarda l’acqua, sia per quanto riguarda l’elettricità. Troviamo che questo sia un aspetto molto importante quando si alloggia nel bel mezzo della natura. La strada per arrivare al camping è semplicissima. Asfaltata fino a un certo punto, e battuta perfettamente per gli ultimi chilometri. Sarà facilissimo arrivarci, anche senza un’auto 4×4.

Una volta arrivati, farete il check-in e verrete accompagnati alla vostra tenda. Avete in mente quelle volte in cui pensate al campeggio ed alle tende e vi viene in mente subito la scomodità?

Ecco, la vostra esperienza all’Hluhluwe Bush Camp sarà totalmente diversa.

In primo luogo, proprio affianco alla vostra tenda, avrete uno spazio abbastanza ampio per parcheggiare la vostra vettura, in modo da poter portare con voi i vostri bagagli senza fatica. Quando arriverete davanti alla tende, vedrete subito un grande spazio davanti ad essa, occupato da un tavolo in legno ed una brace. Usatela per cuocere un po’ di carne e cenare in compagnia.

Hluhluwe Bush Camp

Salite poi gli scalini che vi porteranno verso l’entrata della tenda, affianco alla quale troverete un altro tavolo in legno ed un divano comodissimo dove rilassarsi dopo una lunga giornata.

Varcate poi la soglia della vostra nuova “casa”, ne rimarrete estasiati. Non manca davvero nulla. Avrete a disposizione una cucina attrezzata con pentole e stoviglie, un lavandino ed una grande tavolo dove cenare durante le serate più fredde. Continuando l’esplorazione, vedrete una cameretta per i bimbi, composta da 3 lettini e la camera matrimoniale, senza contare il bagno super comodo e dotato di ogni comfort.

Inoltre, abbiamo trovato l’arredamento della tenda molto azzeccato: semplice, ma coloratissimo!

Ci siamo trovati davvero bene, abbiamo dormito benissimo, ci siamo riposati, abbiamo fatto safari in self drive nei parchi vicini. Abbiamo apprezzato ogni singolo aspetto del dormire all’Hluhluwe Bush Camp, tanto da non volercene andare più.

Come sapete, quando si viaggia è bello cenare a ristorante, ma dopo un po’, si ha voglia delle proprie cose e di tornare alle abitudini casalinghe.

Per questo motivo, quando abbiamo avuto la possibilità di cucinare sulla brace ci si sono illuminati gli occhi. Siamo andati al supermercato vicino, abbiamo comprato tutto l’occorrente e ci siamo goduti una bella cena a base di carne sulla nostra veranda privata.

In caso voleste provare quest’esperienza, vi consigliamo di acquistare l’occorrente per accendere il fuoco e la brace presso il lodge principale dell’Hluhluwe Bush Camp. Qui troverete tutto il necessario, come l’esca per accendere il fuoco e la carbonella per cucinare al meglio le vostre pietanze. Inoltre, troverete bibite e qualcosa da mangiare anche senza raggiungere il supermercato vicino.

Come se non bastasse, l’Hluhluwe Bush Camp è una struttura dall’ottima qualità prezzo, pensate che il costo delle tende parte da soli €85,00 a notte!

Per noi l’Hluhluwe Bush Camp è stato davvero un posto speciale, dove non vediamo l’ora di tornare la nostra prossima volta in Sudafrica.

Dove dormire a Durban: Bon Ami Guesthouse

Buongiorno lettori, oggi vi parleremo di dove dormire a Durban, raccontandovi la nostra esperienza alla Bon Ami Guesthouse.

Dove dormire a Durban: Bon Ami Guesthouse
Durban, Bon Ami Guesthouse

Dopo esser stati a Johannesburg, abbiamo deciso di conquistare il Sud e di dirigerci verso Durban. Questa città ci ha ospitato per due notti e ci ha aperto le porte alla zona meridionale del Sudafrica. Anche in questo caso, abbiamo guidato per parecchie ore, più di sei. A dir la verità, una volta arrivati in città, non vedevamo l’ora di rilassarci un po’.

Abbiamo trascorso due giorni alla Bon Ami Guesthouse, una struttura molto comoda per gli spostamenti in città, che ci ha dato modo di esplorarla e di viverla al meglio.

La Bon Ami Guesthouse è provvista di parcheggio privato ed interno per i suoi ospiti, cosa che abbiamo apprezzato moltissimo. La nostra stanza si trovava al secondo piano dello stabile, una struttura d’epoca molto ben tenuta.

Abbiamo riposato molto bene, il letto è estremamente comodo e la stanza è grande quanto basta per godersi un po’ di serenità dopo aver girato per la città.

La zona che abbiamo amato di più, è sicuramente il giardino interno alla struttura. Qui si trova anche una piscina che, purtroppo, visto il clima, non abbiamo potuto testare. Nonostante ciò, il giardino, che si trova appena fuori l’area colazione, è davvero un paradiso.

Qui potrete lavorare al pc, come abbiamo fatto noi, rilassarvi, prendere un po’ di sole o leggere un buon libro senza essere disturbati.

dormire a Durban: Bon Ami Guesthouse
Durban, Bon Ami Guesthouse

Siamo arrivati a Durban con un po’ di lavoro arretrato e avere a disposizione un giardino così grande e quasi tutto per noi è stato davvero il fiore all’occhiello del nostro soggiorno. Inoltre, come vi abbiamo accennato, la Bon Ami Guesthouse si trova molto vicino alle principali attrazioni della città, che potrete raggiungere con la vostra auto o in Uber molto comodamente.

Questa prima volta a Durban è stata molto interessante e dormire alla Bon Ami Guesthouse è stato comodo e confortevole, ma confidiamo non sia l’ultima 🙂

Dove dormire a Johannesburg: BnB on Buckingham

Buongiorno lettori, oggi vogliamo consigliarvi dove dormire a Johannesburg, parlandovi del BnB on Buckingham.

Dove dormire a Johannesburg: BnB on Buckingham
BnB on Buckingham

Siamo arrivati al BnB on Buckingham in serata, molto stanchi e dopo circa 6 ore di guida. Come sapete, purtroppo, l’anno scorso non abbiamo avuto la possibilità di fermarci a Johannesburg e, quest’anno, non avremmo potuto fare lo stesso.

Con questa consapevolezza, abbiamo pensato di alloggiare in un posto comodo, che potesse supportarci durante il nostro soggiorno e che riuscisse a coccolarci un po’.

Non siamo assolutamente rimasti delusi.

Dove dormire a Johannesburg: Bnb on Buckingham

Il proprietario, Gavin, è stato così gentile da farci fare il check-in nonostante l’ora tarda e di consigliarci qualche ristorante nei pressi dell BnB. Non appena siamo entrati in camera abbia sentito tutta la stanchezza delle tante ore di guida, ma la nostra stanza è riuscita a farci rilassare al 100%. Il letto è comodissimo, la struttura è ben arredata e pulitissima ed il bagno, completo di doccia, è molto confortevole.

Inoltre, la nostra camera dava sul giardino, curato nei minimi dettagli e molto rilassante.

Un plus molto importante è la presenza del parcheggio interno, sempre fondamentale in città.

Siamo andati a cena fuori e siamo crollati subito a letto, ma pronti per affrontare la giornata successiva!

Al nostro risveglio Johannesburg era bella e soleggiata, ma ancora non avevamo fatto colazione 🙂

Ci siamo sistemati e ci siamo diretti verso l’area colazione dove abbiamo gustato yougurt, muesli, succo d’arancio e omelette, tutto perfettamente preparato e cucinato da Gavin che, con grande gentilezza, ci ha accolti nella sua cucina.

L’atmosfera che si respira al BnB on Buckingham è un’atmosfera casalinga e semplice, ma ricercata. Ci si sente a proprio agio e, soprattutto, ci si sente a casa anche dall’altra parte del mondo, ad un prezzo estremamente conveniente.

Come già sapete, amiamo il Sudafrica, la sua gente, i suoi spazi aperti ma anche le sue città. Siamo sicuri che, quando torneremo a Johannesburg, passeremo a salutare Gavin e dormiremo nuovamente da lui.

Dove dormire al Kruger National Park: Misava Safari Camp

Buongiorno lettori, oggi vorremmo consigliarvi un posto meraviglioso dove dormire all’interno del Kruger National Park: il Misava Safari Camp.

Dove dormire al Kruger National Park: Misava Safari Camp
Misava Safari Camp

Il Misava Safari Camp si trova, per l’esattezza, nella Klaserie Private Nature Reserve, adiacente al Kruger Nationak Park. Questo significa che, nonostante si tratti di una riserva privata, non ci sono barriere tra il Great Kruger e la Klaserie, di conseguenza la fauna non ha barriere e può passare indisturbata da una parte all’altra.

L’anno scorso siamo stati all’interno della Timbavati Game Reserve, anch’essa adiacente al Kruger, quindi quest’anno non abbiamo esitato nel visitare un’altra riserva, vista l’ottima esperienza.

Dove dormire al Kruger National Park: Misava Safari Camp

Saremo onesti: tra tutti i Game Drive che abbiamo fatto, questi sono stati i migliori di tutti.

Abbiamo visto tantissimi animali ed è proprio qui al Misava, che abbiamo coronato il nostro sogno di vedere tutti e 5 i Big 5! Ma andiamo con ordine e torniamo all’inizio della nostra esperienza.

Siamo arrivati al Misava Safari Camp circa alle 13.00, sapevamo che saremmo dovuti arrivare intorno a quell’ora per partecipare al Game Drive pomeridiano. Dopo un anno dalla nostra permanenza al Kruger National Park, e dopo essercene innamorati, non potevamo proprio non partecipare al primo safari.

La strada per arrivare al Misava non è difficile, in ogni caso, lo staff vi manderà tutto l’occorrente per arrivare senza problemi e non perdere tempo inutile. Al nostro arrivo, siamo stati accolti da un drink di benvenuto, meravigliosi sorrisi e tanta professionalità da parte del personale.

Misava Safari Camp

Non appena abbiamo messo piede all’interno della struttura, ci siamo resi conto che sarebbe stata, in assoluto, la nostra preferita!

Eleganza, design, arredamento tipico, ma anche un meteo meraviglioso, hanno reso il nostro arrivo una boccata d’aria fresca. Ci hanno subito mostrato la nostra camera, ampia e comodissima, dotata di tutti i comfort. La doccia è estremamente rilassante ed il letto è qualcosa di unico.

Ogni stanza ha un piccolo patio privato dove rilassarsi prima e dopo i Game Drive.

Ormai s’era fatta ora di pranzo. Ci siamo sistemati e ci siamo diretti nella zona ristorante, che si trova all’aperto, composta da tavoli in legno apparecchiati con molta eleganza ed una zona dove il cuoco cucina carne alla brace.

Il primo pranzo è stato stratosferico, abbiamo gustato dei bocconcini di pollo con una salsa agrodolce che non dimenticheremo, un’insalata di quinoa ed un buon dolce.

Il pranzo è stato leggero, ma sostanzioso, capace di farci affrontare il Game Drive pomeridiano nel migliore dei modi.

Misava Safari Camp

A pranzo, oltretutto, abbiamo conosciuto una coppia italiana in luna di miele estremamente simpatica, con cui abbiamo subito legato, ed abbiamo svolto con loro tutti i safari in programma.

I Game Drive, come vi abbiamo preannunciato, sono stati speciali.

Dove dormire al Kruger National Park: Misava Safari Camp
Misava Safari Camp

Nel corso del nostro viaggio avevamo avvistato 4 dei Big 5: leone, bufalo, rinoceronte ed elefante. Qui, al Misava Safari Camp, grazie al nostro ranger, abbiamo finalmente visto il leopardo. E’ stata davvero un’emozione unica. Era il secondo giorno, avevamo già visto una miriade di animali, anche le nostre amatissime iene che non vedevamo da un po’. Il pomeriggio era stato ricco di avvistamenti, ma del leopardo, neanche l’ombra.

Erano ormai le 18.00 e, da lì a breve, saremmo dovuti tornare in lodge. Sulla via del ritorno, quasi per magia, abbiamo visto apparire un leopardo che inseguiva una iena che, a quanto pare, gli aveva rubato la preda. Abbiamo cominciato a seguirlo, cercando di vederlo sempre meglio, quando, d’un tratto, ce lo siamo trovati davanti.

Faccia a faccia.

Dove dormire al Kruger National Park: Misava Safari Camp
Misava Safari Camp

Non potete immaginare l’adrenalina e la felicità di vedere davanti a noi un animale tanto schivo in libertà. Ci siamo fermati quasi un’ora ad ammirarlo, tornando in lodge con un sorriso grandissimo stampato in faccia.

Pensate che, la mattina dopo, nel corso del nostro ultimo Game Drive, l’abbiamo avvistato nuovamente, questa volta, alla luce del sole e bello come non mai.

Oltre alle tante emozioni vissute durante i safari, non possiamo non spendere una parola per lo staff, estremamente disponibile, capace di realizzare ogni esigenza. Ogni membro si presenta sorridente e simpatico nei confronti degli ospiti, pensate che ci è stato fornito anche un adattatore per caricare i nostri dispositivi che, purtroppo, avevamo dimenticato.

Un altro grandissimo plus è la cucina, davvero di qualità, coloratissima, molto varia e mai scontata. I piatti, inoltre, si mangiano con gli occhi, sono davvero stupendi e degni di uno chef stellato.

La seconda sera, abbiamo potuto partecipare ad una serata a base di carne alla brace che lo chef ha cotto di fronte a noi, era tutto estremamente buono, ovviamente abbiamo fatto il bis!

Dove dormire al Kruger National Park: Misava Safari Camp
Misava Safari Camp

L’unico lato negativo? Essercene andati via troppo presto! Il Misava Safari Camp è il posto perfetto per dormire al Kruger National Park, ma non è solo un alloggio, è un’esperienza a 360° che consiglieremmo a tutti di provare.

Dove dormire sulla Panorama Route: Iketla Lodge

Buongiorno lettori, oggi vorremmo consigliarvi un bel posto dove dormire vicino alla Panorama Route: l’Iketla Lodge.

Dove dormire sulla Panorama Route: Iketla Lodge
Iketla Lodge

La Panorama Route era nei nostri sogni già dall’anno scorso, ma purtroppo, visto l’itinerario, non eravamo riusciti ad includerla. Quest’anno, però, non potevamo farcela scappare, ed ecco che abbiamo trovato il posto perfetto per alloggiare in zona!

Dove dormire sulla Panorama Route: Iketla Lodge

Come vi dicevamo, cercavamo un posto carino dove alloggiare nei pressi della Panorama Route, che fosse vicino alle principali attrazioni. L’Iketla Lodge, che si trova a Ohrigstad, ha rispecchiato totalmente le nostre aspettative.

L’unico rimpianto è stato l’esserci fermati una sola notte.

Dopo l’on the road tra le attrazioni, eravamo davvero sfiniti. La strada è bellissima, ma è anche molto impegnativa e quando siamo arrivati, non vedevamo l’ora di goderci un po’ di tranquillità. Iniziamo col dirvi che siamo arrivati un po’ tardi, ma che questo per lo staff non è stato un problema.

Siamo stati accolti come fossimo a casa, con un gran sorriso e qualche bella chiacchierata con i gestori.

Vista l’ora, siamo andati in camera a sistemarci e siamo andati subito a cena. I pasti, nel nostro caso, colazione e cena, si svolgono nel lodge principale, arredato in modo caldo ed accogliente. Abbiamo cenato circondati da un’atmosfera casalinga, gustando un buon antipasto, un pasticcio di carne spaziale ed il famoso malva pudding sudafricano!

Finalmente, dopo qualche altra chiacchiera, ci siamo rifugiati in stanza e, provati dalla giornata, ci siamo fatti una bella doccia rilassante. In questo caso, avrete la possibilità di lavarvi sia dentro che fuori in base al clima della stagione.

Un punto a favore della stanza è il bellissimo patio privato, capace di donare momenti di relax ed un po’ di serenità prima di andare a riposare.

La mattina dopo, circondati dalla luce del giorno, abbiamo ammirato per davvero la bellezza della nostra stanza. Iniziamo col dirvi che abbiamo dormito benissimo, il letto era davvero molto comodo. La camera è molto spaziosa e confortevole, il bagno è diviso in zona doccia (esterna ed interna, zona lavabo e toilet).

Non appena si aprono le tende ci si rende conto che, per quanto l’Iketla Lodge sia bellissimo, la vera magia sta nel panorama, una grande vallata naturale che saremmo stati ad ammirare per ore.

L’ora di colazione si era ormai avvicinata, ci siamo quindi diretti nuovamente al lodge principale dove abbiamo gustato uova, pane e burro, caffè ed una buona dose di positività per iniziare la giornata!

Purtroppo l’Iketla Lodge è stato casa solo per una notte, ma siamo sicuri che ci sarà una prossima volta sulla Panorama Route 🙂

Dove dormire sulla Panorama Route: Iketla Lodge
Iketla Lodge

Dove dormire nella Welgevonden Game Reserve: Makweti Safari Lodge

Buongiorno lettori, oggi vogliamo parlarvi del Makweti Safari Lodge, un posto magico dove dormire nella Welgevonden Game Reserve. Come sapete, abbiamo scelto questa zona per esplorare parti meno conosciute del paese, concentrandoci su rotte meno battute.

Makweti Safari Lodge

Dove dormire nella Welgevonden Game Reserve-Makweti Safari Lodge: la struttura e le camere

Viaggiare è sempre bellissimo, ma ci sono alcuni posti in cui ci si sente davvero a casa. Questo è il caso del Makweti Safari Lodge. Le camere, oltre ad essere splendide, sono comodissime e molto funzionali. Ogni piccolo dettaglio è un tocco di eleganza in più. La nostra camera era estremamente spaziosa, profumata e pulitissima.

Abbiamo apprezzato molto la bellissima terrazza, che si snodava lungo il perimetro della stanza fino ad arrivare ad una Jacuzzi esterna privata e super rilassante.

L’arredamento è tipicamente africano, con tocchi di design e di grande stile. Ogni camera è dotata di aria condizionata ed è costruita con paglia e pietra africana, il bagno è uno spazio stupendo, dotato di vasca e doccia, interna ed esterna per i mesi più caldi.

Dove dormire nella Welgevonden Game Reserve-Makweti Safari Lodge: la cucina

Abbiamo trascorso due giorni nel totale relax, scanditi solo dai Game Drive, ma questa volta, c’era un altro momento della giornata che non vedevamo l’ora che arrivasse. I pasti!

Dove dormire nella Welgevonden Game Reserve: Makweti Safari Lodge
Makweti Safari Lodge

Abbiamo mangiato benissimo, ogni pasto era preparato con ingredienti di qualità e con grande maestria, ma anche con tanta originalità. Inoltre il personale è attentissimo alle esigenze degli ospiti. In caso aveste qualche allergia o preferenza alimentare, comunicatelo e sarete accontentati.

Oltre alle pietanze, tutte estremamente gustose, al Makweti Safari Lodge hanno preso alla lettera l’adagio “anche l’occhio vuole la sua parte. Ogni giorno i tavoli sono apparecchiati con colori e motivi diversi, rendendo ogni pasto una vera e propria esperienza.

Gli spazi dove si svolgono i pasti sono sia interni che esterni, in modo da affrontare il caldo delle giornate ed il fresco della sera dopo i meravigliosi Game Drive che si svolgono all’interno della riserva.

Lo staff del Makweti Safari Lodge è stato così gentile da rendere la nostra ultima sera superlativa, riservandoci uno spazio privato per una cena romantica e riempiendoci la vasca da bagno con oli e sapone profumato.

Dove dormire nella Welgevonden Game Reserve-Makweti Safari Lodge: i Game Drive

La Welgevonden Game Reserve ospita tutti i Big 5: leone, leopardo, rinoceronte, bufalo ed elefante. Grazie ai Game Drive del Makweti Safari Lodge abbiamo potuto avvistare tantissimi animali, ma avendo già fatto tanti safari, tra quest’anno e l’anno scorso, ci siamo concentrati su animali più piccoli e siamo stati felicissimi di vedere creature che, solitamente, vengono ignorate.

Il nostro ranger, capiti i nostri interessi, è stato in grado di raccontarci tante curiosità particolari su volatili, piccoli roditori ed alcuni erbivori.

Ogni giorno avrete a disposizione due Game Drive ai quali partecipare, all’alba ed al tramonto. La mattina si parte intorno alle 6.00 dopo un caffè caldo, si esce in safari e ci si ferma per uno spuntino non appena il sole diventa un po’ più caldo.

Dove dormire nella Welgevonden Game Reserve: Makweti Safari Lodge
Makweti Safari Lodge

Il pomeriggio, invece, ci si ferma per un happy hour al tramonto, solitamente in bellissimi punti della riserva, chiacchierando con il ranger e gli altri partecipanti.

Dove dormire nella Welgevonden Game Reserve-Makweti Safari Lodge: lo staff

Come vi abbiamo già detto, qui ci siamo davvero sentiti a casa. Ogni membro dello staff è pronto ad assistere la clientela in qualunque modo essa lo richieda. Il personale è estremamente sorridente, capace di far sentire gli ospiti a proprio agio e ben voluti.

Abbiamo apprezzato tantissimo le conversazioni con alcuni membri, molto gentili e carini nei nostri confronti.

Dove dormire nella Welgevonden Game Reserve-Makweti Safari Lodge: l’atmosfera

Ormai ci conoscete e sapete benissimo che i nostri viaggi sono tutt’altro che rilassanti. Siamo abituati a spostarci tanto, a cambiare spesso alloggio, a dormire poco ed esplorare molto. Nonostante ciò, qui al Makweti Safari Lodge ci siamo riposati, ma riposati davvero. Il clima è rilassato e tranquillo, ogni dettaglio è costruito per essere comodo, dalle poltrone della lodge principale, al letto che sembra una nuvola, alla terrazza privata della stanza.

Dopo aver visitato tanti posti nel mondo ed aver dormito davvero in molteplici situazioni, possiamo dire che il Makweti Safari Lodge è, senza alcun dubbio, uno dei luoghi preferiti che abbiamo potuto chiamare casa.